About us

Progetto INSPIRE Innovazione Sperimentazione Integrazione

Logo INSPIRE

Dopo una prima fase che ha visto impegnati i partner di progetto nella definizione degli strumenti di lavoro necessari a sperimentare le metodologie didattiche VAM – Video Alfabetizzazione Multisensoriale e dell’Accelerated Learning e nella definizione ‘partecipata’ dei Protocolli di accoglienza e integrazione, riparte ora dopo la formazione formatori online quella in presenza con nuove edizioni corsuali sugli strumenti didattici a disposizione degli operatori dell’accoglienza.

Il progetto «INSPIRE – Innovazione SPerImentazione IntegRazionE» intende, infatti, sperimentare, con minori e adulti stranieri  presenti in Friuli Venezia Giulia e con maggiori fragilità e difficoltà di apprendimento, metodologie didattiche innovative per rendere ancora più efficace il percorso di alfabetizzazione, l’apprendimento della lingua italiana e l’acquisizione delle competenze civiche e sociali fondamentali per favorire l’integrazione socio culturale sul territorio regionale.

Attività in programma

Corso formatori /20 ore online / dal 16 febbraio 2022
*La tutela dei richiedenti asilo e dei titolari di protezione internazionale alla luce della normativa in vigore
Cooperativa ITACA / edizione Pordenone (Iscrizioni entro il 7 febbraio)
Per aggiornare le conoscenze normative di tutti coloro che, a vario titolo, lavorano con richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale ed interna. In particolare, i temi trattati sono quelli della normativa e delle procedure in materia di immigrazione e asilo, fornendo un quadro aggiornato sul fenomeno e sui suoi risvolti, con particolare attenzione al tema della vulnerabilità, della tratta e dello sfruttamento lavorativo.

Corso formatori /20 ore in presenza / da gennaio 2022
*Tutela dei minori stranieri non accompagnati
Fondazione Opera Sacra Famiglia / edizione Pordenone (Iscrizioni aperte)
Per fornire agli operatori che, a diverso titolo, si occupano di minori stranieri che giungono in Italia da soli ed entrano nel sistema di accoglienza gestito dalle istituzioni e dai servizi sociali un approfondimento sui temi collegati alla normativa e alle procedure in materia di immigrazione e asilo, fornendo allo stesso tempo un quadro aggiornato sul fenomeno dell’immigrazione dei minori.

INSPIRE in sintesi
Il progetto nasce dalla necessità di facilitare, da un lato, il processo di integrazione di minori, per lo più senza sostegno parentale (i così detti Minori Stranieri Non Accompagnati MSNA), e dall’altra degli adulti stranieri migranti in Italia (Richiedenti Asilo Rifugiati RAR) che spesso evidenziano serie difficoltà nell’apprendimento della lingua dovute ad una scarsa, o inesistente, alfabetizzazione nel paese di origine o a problematicità collegate a vissuti traumatici. Per questo motivo il progetto intende sperimentare nuovi approcci metodologici (VAM e Accelerated Learning) oltre modellizzare i percorsi, gli strumenti, i materiali prodotti e le procedure di accoglienza linguistico-comportamentale per favorire non solo la diffusione delle buone prassi ma soprattutto l’adozione di approcci e standard comuni tra i diversi soggetti e attori coinvolti nella rete dell’accoglienza regionale.

Le metodologie didattiche
«VAM / Video Alfabetizzazione Multisensoriale»
È un approccio metodologico fondato sulla multisensorialità, la condivisione degli obiettivi e le relazioni empatiche tra i partecipanti per far acquisire l’abilità di ascoltare il mondo esterno, rompendo le barriere culturali che impediscono la percezione.
L’applicazione all’apprendimento della lingua italiana (VAM Alpha) combina l’utilizzo delle tecnologie dell’audiovisivo ad altre tecniche didattiche più usuali (disegno, visite guidate, drammatizzazione e giochi di ruolo) coinvolgendo attivamente i partecipanti che possono agire in prima persona per indagare, documentare e dare un nome al mondo che li circonda, attivando l’apprendimento linguistico e la motivazione ad apprendere.

«Accelerated Learning»
Nato a partire dall’approccio suggestopedico di Lozanov, l’Accelerated Learning può essere definito come un modello sistematico e multidimensionale che consente allo studente di apprendere in maniera olistica, efficace, al massimo del proprio potenziale.
Una delle espressioni più interessanti della filosofia AL è rappresentata dalla Progettazione Universale per l’Apprendimento: un framework educativo basato sulle più recenti ricerche in ambito delle scienze dell’apprendimento, neuroscienze e psicologia cognitiva.
La PUA si pone l’ambizioso obiettivo di pervenire alla progettazione e realizzazione di curricula in grado di indirizzare intenzionalmente i bisogni di tutti i discenti.

A chi si rivolge
Ad operatori, educatori e docenti impegnati nell’accoglienza e integrazione di minori e adulti migranti, al fine di garantire approcci e strumenti didattici comuni per l’apprendimento della lingua italiana, per la formazione sulla sicurezza sul luogo di lavoro, sulle tematiche giuridiche collegate all’accoglienza di persone straniere.
A minori e adulti stranieri per l’alfabetizzazione linguistica e la formazione sulla sicurezza attraverso le nuove metodologie sperimentate.

La rete di partenariato
Il progetto è cofinanziato dalla Unione Europea nell’ambito del “Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 (FAMI)” e vede come capofila il CIVIFORM, insieme ad una rete di 9 soggetti partner impegnati a vario titolo nell’accoglienza e integrazione di minori o adulti stranieri: Fondazione Opera Sacra Famiglia, IRSSeS, Casa dell’Immacolata, HATTIVALAB, SLOVENSKI DIJASKI DOM SRECKO KOSOVEL, IRES FVG, ICS, ITACA e OIKOS.

Per maggiori informazioni
CIVIFORM Soc. Coop. Sociale / tel 0432 705811 / www.civiform.it
Coordinatore generale del progetto: Annalisa Orlando / annalisa.orlando@civiform.it

 

Il progetto INSPIRE Innovazione Sperimentazione Integrazione [PROG-2577 / CUP G64G19000020007]
è cofinanziato dalla Unione Europea nell’ambito del FONDO ASILO, MIGRAZIONE E INTEGRAZIONE 2014-2020 (FAMI)
Obiettivo Specifico: 2. Integrazione / Migrazione legale – Obiettivo Nazionale: ON 2 – Integrazione – lett. h) Formazione civico linguistica – Servizi sperimentali di formazione linguistica 2018-2021