About us

ATTIVAGIOVANI 21/22: attiva il tua talento

progetto Attivagiovani

progetto Attivagiovani

Il programma AttivaGiovani offre opportunità di orientamento e formazione alle persone di età compresa fra i 18 e i 29 anni, residenti o domiciliate in Friuli Venezia Giulia, che non studiano e non lavorano; è finanziato dal Fondo Sociale Europeo, dal Ministero del Lavoro e dalla Regione Friuli Venezia Giulia.
La sua realizzazione è stata affidata ad un gruppo di 59 organizzazioni, chiamato ATTIVAGIOVANI 21/22_ATS e guidato da ENAIP FVG, che comprende associazioni, cooperative, imprese for profit, raggruppamenti d’imprese ed enti formativi.

Le attività previste dal progetto

Chi si iscrive ad AttivaGiovani può partecipare a quattro tipi di attività:
*Giovani e competenze, ossia corsi di formazione a carattere molto pratico, della durata di 30 o 40 ore;
*Giovani talenti in azione, ossia attività sperimentali (workshop, laboratori…) con una durata fra le 4 e le 50 ore;
*Giovani verso il futuro, con incontri di orientamento individuali o per piccoli gruppi;
*Giovani pronti per il lavoro, con incontri individuali, o per piccoli gruppi, finalizzati a trovare aziende disposte ad ospitare tirocini o interessate ad assumere.

Tutte le attività hanno durata breve e possono essere combinate liberamente, in modo da offrire le più ampie possibilità di sperimentazione. I temi riguardano il cinema, il teatro, i videogame, la conoscenza delle imprese locali, la riqualificazione di spazi urbani e rurali, la street art, il mare, l’ambiente…

I coordinamenti territoriali

Il programma si realizza su tutto il territorio regionale, ma si svolge in modo diverso nelle cinque aree geografiche, chiamate “Hub”, su cui sono organizzati i servizi per il lavoro della nostra regione. In ogni Hub c’è un’organizzazione incaricata del coordinamento locale, per il territorio triestino è stato incaricato l’IRES FVG che opera in stretta collaborazione con il Comune di Trieste:
*Hub 1 – Giuliano – IRES FVG;
*Hub 2 – Isontino – ENFAP FVG;
*Hub 3 – Udine e Bassa Friulana – ENAIP FVG;
*Hub 4 – Medio e Alto Friuli – Civiform;
*Hub 5 – Pordenonese – IAL FVG.

Ogni Hub ha individuato alcuni temi strategici su cui lavorare, considerando le caratteristiche e le esigenze specifiche del territorio locale: tutte le attività realizzate in ogni area geografica si ispireranno quindi ai temi scelti.

Nell’area di Trieste saranno attive diverse organizzazioni:

  • Il Comune di Trieste assicura che la realizzazione del progetto sia coerente con i bisogni del territorio.
  • Le attività di formazione e molte attività sperimentali sono realizzate da dieci enti formativi accreditati dalla Regione: Archè, Ad Formandum, CIOFS, Civiform, Edilmaster, ENAIP, ENFAP, IAL, INDAR e IRES.
  • Il cluster Mare FVG rappresenta e raggruppa le aziende attive nel settore dell’economia del mare e proporrà diverse iniziative su questo tema.
  • Le cooperative sociali – Agricola Monte San Pantaleone, La Collina, Scuola di Musica 55 e Torrenuvola, insieme ai consorzi COSM e Interland – saranno protagoniste di numerose attività sperimentali, accessibili e inclusive.
  • Tre associazioni – La Cappella Underground, Oikos, Prospettiva T – proporranno laboratori ispirati ai rispettivi campi d’azione: cinema, ambiente e teatro. Sul cinema lavorerà anche Kineofilm Srl, una società di produzione cinematografica.
  • L’IRES, infine, ha il compito di coordinare le attività locali e di raccordarsi con l’ENAIP, che coordina il progetto più ampio a livello regionale.

I corsi in partenza all’IRES

Sede di Trieste
VIDEOMAKER – Comunicazione digitale audio-video / Corso 40 ore
Artificial Intelligence Lab / Corso 40 ore
Future Lab / Laboratorio 12 ore

Per maggiori informazioni

Pagina web e mail dedicata – www.attivagiovani.fvg.it  / info@attivagiovani.fvg.it

Per chi vive sul territorio triestino è possibile contattare:
HUB Giuliano c/o IRES FVGtel. 040 3220746 / trieste@attivagiovani.fvg.it
A breve saranno attivi numerosi sportelli informativi preso i quali sarà possibile recarsi per ottenere informazioni ed iscriversi al progetto.

Le attività sono cofinanziate dal Fondo sociale europeo nell’ambito dell’attuazione del POR.